Category Archives: Articoli

“ATTACCO TERRORISTA IN CATALOGNA: Considerazioni sulla lotta contro il terrorismo”

La Sicurezza Nazionale si prefigge il compito di proteggere i cittadini affinché manifestazioni di disordini e violenze interne ai confini dello stato ad opera di associazioni a delinquere e , in questo caso, di connotazione terroristica, non influenzino psicologicamente gli stessi cittadini.
La Sicurezza Nazionale analizza azioni e reazioni e, soprattutto, denota una particolare capacità a reagire di fronte a chi aspira a comprometterla.
Il sistema di sicurezza deve essere gestito centralmente e, pertanto, è responsabilità primaria e non delegabile della massima carica dello Stato.(Per saperne di più)

Articolo S News

Intervista socio AIPSA.

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/pierluigi_martusciello_bnl_gruppo_bnp_paribas_e_la_sicurezza_in_banca-4313

 

Daesh….e le sue “risorse”…

Daesh, o come lo chiamo i membri del gruppo, “Al  dawla,”, “lo Stato” stanno in queste ore perdendo posizioni in varie zone della Siria e dell’Irak  ma non illudiamoci…. Infatti la loro risposta, se questo fosse possibile, è ancor più violenta di prima.

In questi ultimi giorni, notizie agghiaccianti provengono da Bruxelles, cuore politico e Istituzionale di questo vecchio malato che è l’Europa e ancora pochi giorni prima gli attentati in Turchia o prima Damasco con la strage al santuario sciita Sayyda Zeinab, che ha contabilizzato ben 60 morti e oltre cento e, ancor più crudele, è stato l’attacco che Boko Haram ha fatto a Maiduguri in Nigeria causando 86 morti con bambini bruciati vivi. I Jihadisti hanno assaltato il villaggio di Dalori e appiccano il fuoco. Molti abitanti sono morti nel rogo. (Continua)

Di Biagino Costanzo

Chief Security Officer di ALTRAN Italia

Socio AIPSA

L’ANALISI DEL RISCHIO di Cristhian Re

FONDAMENTI DI METODO (Parte I)

Come un tempo si era soliti fare nelle opere letterarie invocando le figlie di Mnemosine, così in questo momento appare di buon auspicio trattare l’analisi del rischio evocando ipso facto celebri parole, quelle di  Giulio Carducci, maestro di Security: “Chi vuol fare questo mestiere deve possedere le categorie kantiane”.

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/l_analisi_del_rischio-3887

L’ANALISI DEL RISCHIO. Fondamenti di metodo (Parte II)

Quante volte abbiamo sentito una frase del genere? “Presto, facciamo l’analisi del rischio, dobbiamo mettere in sicurezza l’azienda”. Parole che suonano ai più come quelle di Virgilio ai riottosi spiriti infernali: “Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/l_analisi_del_rischio_fondamenti_di_metodo_parte_ii-3909

L’ANALISI DEL RISCHIO. I rischi in assenza di metodo (Parte III)

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/l_analisi_del_rischio_i_rischi_in_assenza_di_metodo_parte_iii-3965

Di seguito altri articoli che possono interessare.

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/l_analisi_prolegomeni_della_risk_analysis-3868

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/pensiero_in_esercizio-3835

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/security_manager_l_hiroo_honoda_d_azienda_riflessioni_semiserie_sul_ruolo-3618

http://www.snewsonline.com/notizie/sicurezza_it/information_security_perche-3442

http://www.snewsonline.com/notizie/attualita/le_infrastrutture_critiche_un_punto_di_vista_normativo-3338

 

LA SECURITY: UNA GIUNGLA DI NORME E… NESSUN VERO OBBLIGO

Se domandiamo all’uomo della strada: “Cos’è la Security?”, probabilmente risponderà che è il servizio di sicurezza piazzato all’ingresso di certi locali(ini) o eventi. Nell’immaginario collettivo (dei non addetti ai lavori), infatti, il temine è associato al buttafuori; un gigante dai piedi di argilla un po’ come, spesso, si presenta la Security in azienda, posto che ci sia. Certamente, nulla di più distante rispetto al processo di cui parla Bruce Schneier, crittografo e saggista statunitense. La Security in azienda, al contrario della Safety (D.Lgs. 81/08), non è un obbligo di legge. (Per saperne di più)