Infrastrutture critiche

Per infrastruttura critica si intende quel complesso di reti e sistemi che operando in modo sinergico producono un flusso continuato di merci e servizi essenziali per l’organizzazione, la funzionalità e la stabilità economica di un moderno paese industrializzato e la cui distruzione o temporanea indisponibilità può provocare un impatto debilitante sull’economia, la vita quotidiana o le capacità di difesa di un paese.

Alcune infrastrutture critiche sono le seguenti:

  • infrastrutture per la produzione, trasporto e distribuzione di energia (elettrica, gas ecc.),
  • infrastrutture di telecomunicazioni;
  • circuiti bancari e finanziari;
  • sistema sanitario;
  • infrastrutture di trasporto (aereo, viario, ferroviario, navale ecc.);
  • infrastrutture per la raccolta, distribuzione e trattamento delle acque superficiali;
  • servizi di emergenza;
  • filiera alimentare.

Evoluzione delle Infrastrutture Critiche

Il contesto sociale, economico e tecnologico, sempre in evoluzione, ha indotto ad un profondo mutamento nelle architetture delle diverse infrastrutture.

L’attuale scenario è caratterizzato dallo instaurarsi di forti interdipendenze fra le infrastrutture critiche, che possono essere anche di diversa natura. In letteratura sono generalmente individuate quattro diverse cause di interdipendenza:

  • Interdipendenza fisica
  • Cyber interdipendenza
  • Interdipendenza geografica
  • Interdipendenza logica

Protezione delle Infrastrutture critiche

Una protezione efficace delle infrastrutture comprende l’individuazione delle minacce, la riduzione delle vulnerabilità e l’identificazione della causa o dell’origine del danno o dell’attacco, affinché sia sottoposta all’indagine degli investigatori.

Il fine di questa attività è quello di limitare i danni e minimizzare i tempi di indisponibilità del servizio.

Programma europeo di protezione delle infrastrutture critiche (PEPIC-EPCIP)

La tematica sulla importanza della protezione delle infrastrutture critiche è stata trattata anche dalla Commissione Europea, che ha esposto in una comunicazione del 12.12.06 i principi e gli strumenti necessari per l’attuazione di un programma europeo (PEPIC-EPCIP)

In tale comunicazione sono illustrati i principi, le procedure e gli strumenti proposti per attuare l’EPCIP. Le minacce a cui il programma dovrebbe far fronte non si limitano al terrorismo, ma comprendono le attività criminali, le catastrofi naturali e altre cause di incidenti, sulla base di un approccio multirischio.

L’obiettivo generale dell’EPCIP è di migliorare la protezione delle infrastrutture critiche (PIC) nell’Unione europea. Tale obiettivo sarà garantito grazie alla creazione di una legislazione europea in materia di protezione delle infrastrutture critiche che viene presentata in tale comunicazione.

Still quiet here.sas

Leave a Response

You must be logged in to post a comment.